Parola del Coach - 22 Nov. 2021

postpartita 221121

“Per commentare la gara di sabato, voglio iniziare con un paragone. La partita è stata come una di quelle tappe di montagna difficilissime: eravamo saliti alla grande, per poi soffrire di vertigini in prossimità della vetta.

È una situazione che ci sta, perché c’è un motivo se Pizzighettone è la capolista imbattuta. Nel finale, inoltre, loro hanno potuto approfittare di una maggiore rotazione, dell’esperienza e di tanta qualità che hanno permesso loro di portare a casa il match.

Facendo un’analisi a livello emotivo, invece, voglio sottolineare che abbiamo disputato una grandissima partita. L’assenza di Giovara ci ha chiaramente condizionati, ma per l’approccio che ci ha permesso di iniziare con un parziale di 9-0 contro la prima in classifica non posso che essere contento della prova messa in campo dai ragazzi.

La squadra ha adottato l’atteggiamento giusto, mettendo in luce la personalità del gruppo e la voglia di dimostrare che ciò che stiamo costruendo non è casuale.

Sapevamo che non sarebbe bastato un inizio con il piede sull’acceleratore, infatti loro sono rientrati subito grazie alla calma ed all’esperienza che li caratterizzano. L’andamento della partita si è suddiviso tra alti e bassi: all’inizio del terzo quarto sembrava che stessimo perdendo l’inerzia, ma poi abbiamo reagito con notevole determinazione difensiva e qualità offensiva chiudendolo così in vantaggio.

All’inizio del quarto periodo, poi, abbiamo entrambe faticato a fare canestro e noi non siamo riusciti ad affondare la lama. Negli ultimi minuti eravamo davvero stremati, ci è mancata energia nelle gambe ma so che abbiamo dato tutto ed onestamente non potevamo fare di più.

Credo che in una partita come quella di sabato, dove tatticamente abbiamo giocato a scacchi provando ad annullarci reciprocamente -come dimostrano le percentuali basse al tiro ed il risultato -abbiamo dato prova di una grande prestazione difensiva. Siamo riusciti a tenere Pizzighettone a 60 punti, generalmente è una squadra che viaggia a punteggi molto più elevati.

Noi abbiamo inoltre espresso un’ottima qualità offensiva con giocate degne di nota: in ciò risiedono la consapevolezza di essere una squadra e la volontà di cercarsi continuamente nel corso della partita per trovare il compagno libero. Questi aspetti costituiscono sicuramente le fondamenta per proseguire il lavoro.

Siamo arrivati al girone di boa in un punto della classifica che ci dà soddisfazione. Adesso dobbiamo avere la consapevolezza di continuare ad allenarci a testa bassa perché il ritorno sarà ancora più difficile, e gli avversari ci affronteranno con ulteriore attenzione.

Mi auguro di riuscire a recuperare Giovara già da questa settimana anche se non sarà semplice; continueremo la nostra attività in palestra per crescere e prepararci alla prossima gara con la consapevolezza e l’umiltà che ci devono contraddistinguere come stiamo facendo da inizio stagione.”

– Coach Vincenzo Lovino nel post-partita 🖋